MCB AC (interruttore automatico)
MCB AC (interruttore automatico)
Risorsa: https://www.ecmag.com

Sia gli interruttori MCB AC che gli MCB DC sono progettati per proteggere i circuiti elettrici. Tuttavia, come si evince da questo confronto tra MCB CA e MCB CC, i due tipi di interruttori si differenziano per diversi aspetti. Gli acquirenti devono quindi comprendere le variazioni tra questi due tipi di interruttori. MCB in modo da poter prendere decisioni informate. Ecco cosa imparerete in questo articolo: la differenza tra MCB CA e MCB CC.

MCB CA e CC

Prima di esaminare la differenza tra MCB CA e CC, è importante comprendere le caratteristiche di ciascun tipo di interruttore automatico. In questo modo si otterrà una base migliore per capire come si differenziano l'uno dall'altro. In seguito, esamineremo le loro differenze e le applicazioni più adatte.

MCB per CA

Un interruttore magnetotermico in c.a. viene utilizzato per proteggere i circuiti da sovracorrenti in sistemi a corrente alternata. Questi interruttori sono progettati per scollegare in modo sicuro il circuito in caso di sovraccarico o cortocircuito, evitando così danni al circuito o al carico. La corrente di intervento di un MCB CA può essere fissa o regolabile.

L'interruttore magnetotermico CA è disponibile in diverse versioni. Il tipo più comune è l'interruttore magnetotermico di tipo B, che utilizza una striscia bimetallica e una bobina magnetica (solenoide) per rilevare le sovracorrenti.

Poiché la corrente in un circuito in corrente alternata varia costantemente, la progettazione dell'MCB in corrente alternata deve tenerne conto. Questo è uno dei motivi per cui sono diversi dagli MCB in corrente continua, come vedremo tra poco.

MCB per DC

Si tratta di interruttori miniaturizzati costruiti per funzionare con sistemi di alimentazione in corrente continua. La funzione principale di un interruttore magnetotermico in corrente continua è quella di proteggere da sovraccarichi e cortocircuiti, proprio come il tipo in corrente alternata.

Anche il principio di funzionamento dell'MCB CC è simile a quello dell'MCB CA. Tuttavia, poiché la corrente continua è costante, l'interruttore CC non deve tenere conto della variazione di corrente come la sua controparte CA. Questa differenza di progettazione ne comporta altre, che illustreremo di seguito.

Un esempio di interruttore automatico DC MCB
Un esempio di interruttore automatico DC MCB
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?v=eoeBnk95Vfs

MCB in c.a. vs. MCB in c.c.

Alla luce di queste informazioni, quali sono le differenze tra gli interruttori automatici MCB AC e MCB DC? Per rispondere a questa domanda, è necessario esaminare le principali variazioni tra questi due tipi di MCB in base ai circuiti o ai sistemi elettrici a cui sono destinati.

MCB in c.a. vs. MCB in c.c.: estinzione dell'arco elettrico

La differenza maggiore tra gli interruttori MCB in c.a. e in c.c. è il modo in cui estinguono la corrente. arco elettrico che si forma quando i contatti si separano. In un circuito a corrente alternata, la corrente cambia direzione molte volte al secondo, 60 o 50 volte. a seconda del paese.

Questo fa sì che l'arco si accenda e si spenga rapidamente ogni volta che la tensione raggiunge un picco e poi scende a zero. Di conseguenza, l'arco viene spento rapidamente e facilmente dall'interruttore, senza l'utilizzo di un meccanismo elaborato, e il circuito è protetto.

In un circuito a corrente continua, invece, la corrente scorre in una sola direzione. Ciò significa che l'arco può rimanere acceso per un periodo molto più lungo prima di spegnersi. È anche più resistente alle

Per proteggersi da questo problema, gli interruttori miniaturizzati (MCB) DC sono dotati di speciali camere di estinzione dell'arco. Queste aiutano a spegnere l'arco allungandolo e dissipandolo.

MCB in c.a. vs. MCB in c.c.: applicazione

La differenza tra MCB in c.a. e MCB in c.c. si riscontra anche nelle applicazioni previste. Gli MCB in c.a. sono generalmente utilizzati per scopi domestici o industriali, in circuiti in cui la corrente è alternata.

D'altra parte, gli interruttori automatici in corrente continua sono usati per energia rinnovabile sistemi, come l'energia solare o le turbine eoliche, in cui viene generata corrente continua. Possono essere utilizzati anche nei casi in cui la fonte di alimentazione è una batteria, come ad esempio in un sistema UPS.

Un MCB CC per l'energia solare può essere utilizzato per proteggere un carico specifico o i circuiti principali del sistema solare.

MCB AC vs. MCB DC: marcature

L'altra differenza tra gli interruttori miniaturizzati MCB AC e DC che esamineremo è la loro marcatura. In generale, un interruttore magnetotermico in c.a. sarà contrassegnato con la dicitura "Linea" o "Carico" per indicare la posizione nel circuito. Gli MCB CC, invece, sono contrassegnati dai simboli "+" e "-" per indicare la direzione del flusso di corrente.

Detto questo, alcuni interruttori miniaturizzati, sia in c.a. che in c.c., possono non avere alcuna marcatura. Si tratta di interruttori non polarizzati che possono essere collegati in entrambi i sensi nel circuito.

La polarità è importante per gli interruttori automatici in corrente continua, in quanto il collegamento errato può causare danni all'interruttore o al sistema nel suo complesso. Gli interruttori non polarizzati hanno meno probabilità di causare problemi in caso di installazione errata. Sono adatti per alcune applicazioni come

Interruttore miniaturizzato DC (MCB)
Interruttore miniaturizzato DC (MCB)
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?v=kRB7Z66brO0

È possibile utilizzare un interruttore ac per la corrente continua?

No, non è possibile utilizzare un MCB in CA per un'applicazione in CC e viceversa. Questo perché la progettazione dei due tipi di MCB è diversa, come abbiamo visto.

Il motivo è che il spegnimento ad arco Il meccanismo è diverso e gli interruttori MCB in CA non sono progettati per proteggere dagli archi di lunga durata che possono verificarsi nei circuiti in CC.

L'utilizzo di un interruttore magnetotermico in corrente alternata in un circuito in corrente continua può quindi causare danni all'interruttore o al circuito stesso. È sempre meglio utilizzare il tipo di MCB corretto per l'applicazione prevista.

Conclusione

Gli MCB CA e gli MCB CC sono due tipi di interruttori progettati per applicazioni diverse. Gli MCB in c.a. sono utilizzati nei circuiti in cui la corrente è alternata, mentre gli MCB in c.c. sono utilizzati nelle energie rinnovabili, nei sistemi UPS e in altre applicazioni in cui viene generata corrente continua.

I due tipi di MCB differiscono per diversi aspetti. È quindi importante utilizzare il tipo di interruttore magnetotermico corretto per l'applicazione prevista, poiché l'uso di un tipo sbagliato può causare danni all'interruttore stesso o all'impianto elettrico e ai carichi collegati.

Catalogo degli interruttori automatici di trasferimento IGOYE
it_ITItaliano