Qual è la differenza tra RCCB e ELCB?

ELCB vs. RCCB
ELCB vs. RCCB
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?v=X7IAEXYk-Us

Sebbene entrambi i dispositivi siano classificati come dispositivi di sicurezza elettrica, esiste una differenza significativa tra gli interruttori RCCB e ELCB, anche nel funzionamento e nell'idoneità all'uso. Questa differenza è dovuta principalmente al modo in cui rilevano i guasti e ai fili a cui ciascun dispositivo è collegato. Questo articolo si propone di spiegare queste differenze e di aiutarvi a capire meglio i due tipi di interruttori.

Significato dell'interruttore RCCB

A partire dal significato dell'interruttore RCCB, ecco cosa è necessario sapere: La forma lunga di RCCB è interruttore di corrente residua. Questo dispositivo viene utilizzato per rilevare un guasto a terra in un circuito misurando le correnti in entrata e in uscita nei fili sotto tensione e neutri.

Nel caso in cui si sia verificato un guasto, la corrente nel filo neutro sarà inferiore alla corrente nel filo sotto tensione e il meccanismo di intervento dell'interruttore differenziale si attiverà, interrompendo l'alimentazione elettrica per evitare potenziali danni a persone o cose.

ELCB Significato

Vediamo poi il significato di ELCB: le lettere ELCB sono la forma abbreviata di earth (terra). corrente di dispersione interruttore automatico. Ciò significa che il dispositivo si collega direttamente a un cavo di terra ed è in grado di rilevare la corrente di dispersione in questo cavo. In caso di guasto, interrompe l'alimentazione elettrica per evitare scosse elettriche o addirittura folgorazioni.

Differenza tra interruttori RCCB ed ELCB in funzione
Differenza tra interruttori RCCB ed ELCB in funzione
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?app=desktop&v=4J4LhGMd1Hw

Differenza tra RCCB e ELCB

La differenza tra RCCB e ELCB è un elemento importante per comprendere le funzioni di ciascun dispositivo e decidere il tipo da utilizzare. Qui di seguito abbiamo illustrato 5 di queste differenze, tra cui quelle che riguardano la funzione, la costruzione, il collegamento, la classificazione e il prezzo dell'interruttore.

RCCB ELCB Differenza #1: Funzione

La differenza principale tra gli interruttori RCCB e ELCB è il modo in cui rilevano i guasti. Come abbiamo detto in precedenza, un interruttore differenziale rileva un guasto misurando le correnti in entrata e in uscita nel circuito di alimentazione. fili in tensione e neutrimentre un ELCB è collegato direttamente a un cavo di terra in modo da poter rilevare le correnti di dispersione a terra.

Ciò significa, tra l'altro, che gli RCCB sono più adatti a rilevare diversi tipi di correnti di guasto a terra, mentre gli ELCB sono più efficaci nel rilevare la corrente di dispersione diretta a terra. Questa differenza tra RCCB e ECLB è un elemento importante nella scelta tra i due interruttori, come vedremo in seguito.

Differenza RCCB ELCB #2: funzionamento

Un ELCB è un interruttore automatico azionato dalla tensione. Si basa sulla tensione sviluppata sulla sua bobina quando c'è una corrente di guasto che scorre verso terra. L'interruttore RCCB è invece un interruttore a corrente residua, poiché funziona confrontando le correnti nei due conduttori di linea.

Come si può intuire dal funzionamento del RCCCB, l'interruttore differenziale, come viene anche chiamato, si collega ai fili sotto tensione e neutro, mentre l'ELCB è normalmente collegato al conduttore di terra. Pertanto, un interruttore differenziale continua a offrire protezione se il collegamento a terra è interrotto, mentre un interruttore differenziale non lo fa.

RCCB ELCB Differenza #3: Costruzione

Un'altra importante differenza tra gli interruttori RCCB e gli interruttori ELCB che è bene conoscere è la differenza costruttiva. Poiché l'interruttore differenziale è collegato ai fili sotto tensione o di fase e neutro, ha due bobine separate per misurare la corrente in ciascun conduttore e una bobina separata per azionare il meccanismo di intervento.

L'ELCB ha una sola bobina collegata al cavo di terra e ai fili di fase e neutro. Questa bobina genera una tensione in caso di guasto, aiutando così l'interruttore a rilevare il problema e a far scattare il circuito.

RCCB ELCB Differenza #4: Valutazione

Il rating degli interruttori differenziali, in base al loro principio di funzionamento, è basato sulla corrente. Questi interruttori sono tipicamente valutati in mA, con valori che vanno per lo più da 5 mA a 100 mA. Gli interruttori ELCB sono generalmente classificati anche in termini di tensione di intervento (sono azionati in tensione) e di norma intervengono a 50 V.

Differenza RCCB ELCB #5: Prezzo

Quando si parla di gamma di prezzi tra ELCB e RCCB, si scopre che l'RCCB è di solito l'opzione meno costosa. Questo nonostante offra una maggiore gamma di protezione. Nel complesso, il costo dell'RCCB è considerato più efficace in quanto offre una protezione del circuito più affidabile, come vedremo di seguito.

Applicazione dell'RCCB in un circuito elettrico
Applicazione dell'RCCB in un circuito elettrico
Risorsa: https://www.electriciansforums.net

Qual è la soluzione migliore, RCCB o ELCB?

Nel confronto tra RCCB e ELCB, l'RCCB è l'opzione migliore, e per diversi motivi. Gli ELCB sono versioni più vecchie del dispositivo di protezione da correnti di guasto e non sono più comunemente utilizzati. Questo perché l'RCCB è più adatto a rilevare diversi tipi di correnti di guasto a terra. Altri motivi che spiegano l'uso degli interruttori differenziali rispetto agli ELCB sono:

  • Gli RCCB sono più sensibili alle correnti di guasto rispetto agli ELCB, in grado di rispondere a correnti di guasto fino a 5mA. Ma ciò significa anche che gli RCCB sono più inclini a viaggi fastidiosi.
  • Il principio di funzionamento dell'RCCB (basato sulla corrente) e la sua maggiore sensibilità lo rendono un dispositivo più affidabile per la protezione dalle scosse elettriche.
  • Senza necessità di collegamento a terra, gli RCCB possono fornire protezione anche in sistemi che non dispongono di un collegamento a terra efficace.
  • Gli RCCB sono generalmente più economici degli ELCB e rappresentano una scelta conveniente, anche se combinati con interruttori automatici.

Sulla base di questi vantaggi, quindi, l'interruttore RCCB è di solito la scelta migliore. In effetti, i vecchi interruttori ELCB vengono sempre più spesso sostituiti da interruttori RCCB in molte abitazioni e in altri ambienti. Gli interruttori automatici di protezione sono oggi disponibili in diversi tipi per soddisfare le diverse esigenze di protezione. Tra questi vi sono:

  • Il tipo A per AC e DC pulsato sistemi
  • L'RCCB di tipo B per circuiti a corrente continua regolare
  • L'interruttore RCCB di tipo F per sistemi con frequenze variabili rispetto alla normale rete di 50 o 60 Hz

Conclusione

La differenza tra RCCB La differenza tra gli interruttori ELCB e quelli RCCB è data dal funzionamento, dalla costruzione, dalle correnti nominali e dall'efficacia dei costi. Come abbiamo appreso in questo articolo, mentre l'interruttore ELCB esiste da anni, l'interruttore RCCB è la sua versione più recente ed è quello che di solito si utilizza quando è necessario proteggere la proprietà dagli effetti delle correnti di guasto a terra.

Indice dei contenuti
Categoria

Richiedi un preventivo gratuito

it_ITItaliano