Scelta dell'MCB
Scelta dell'MCB
Risorse: https://learnmetrics.com/ac-breaker-size/

Esistono diversi MCB e la scelta di quello migliore per il vostro progetto può essere scoraggiante. Questa guida alla scelta degli MCB vi aiuterà a trovare il dispositivo o i dispositivi giusti per le vostre esigenze. Abbiamo incluso le specifiche degli interruttori miniaturizzati da ricercare, i diversi tipi di MCB e le modalità di selezione di quello corretto.

Che cos'è un MCB?

Che cos'è l'MCB
Che cos'è un MCB?
Risorse: https://finolex.com/what-is-mcb-isolators-and-rccb-and-whats-the-difference-between-them/

Un interruttore miniaturizzato o interruttore miniaturizzato è un tipo di interruttore specializzato di interruttore elettrico progettato per proteggere un circuito elettrico da danni dovuti a sovraccarico o cortocircuito. A differenza di un normale fusibile, un MCB può essere resettato dopo essere scattato, il che rende molto più facile e veloce il ripristino dell'alimentazione di un circuito dopo un evento di sovracorrente.

Esistono diversi tipi di interruttori miniaturizzati (MCB) adatti a diverse applicazioni. Offrono diversi livelli di protezione e possono essere scelti in base alle esigenze specifiche di un circuito.

Durante il processo di selezione di un MCB, è necessario considerare vari aspetti di questi dispositivi per trovare quello migliore per una particolare applicazione. Queste considerazioni sono illustrate di seguito

Guida alla selezione degli MCB

In questa guida alla scelta degli interruttori miniaturizzati, tratteremo i fattori più importanti da tenere in considerazione quando si sceglie un MCB. Alla fine di questa guida, saprete come selezionare l'MCB giusto per la vostra particolare applicazione, sia essa residenziale o industriale. Le considerazioni includono:

Corrente nominale MCB

La corrente nominale dell'interruttore miniaturizzato deve essere scelta in base alla corrente massima che si prevede fluisca attraverso il circuito protetto. Se la corrente nominale è inferiore, l'interruttore scatta troppo spesso e provoca interruzioni di corrente non necessarie.

D'altra parte, se l'MCB è classificato per una corrente superiore al necessario, non offrirà una protezione adeguata in caso di cortocircuito o sovracorrente. La corrente nominale dell'MCB è solitamente espressa in termini di ampere (A). In genere, gli interruttori magnetotermici sono previsti per correnti fino a 125A.

Caratteristiche di intervento degli MCB

Queste sono le caratteristiche della curva dell'MCB. Sono fondamentalmente indicative dei tipi di carico a cui l'interruttore è adatto. I principali tipi di carico sono: carichi induttivi (motori, trasformatori, solenoidi, ecc.), carichi capacitivi (cavi interrati, motori sincroni, ecc.) e carichi resistivi (riscaldatori, resistenze, ecc.).

Le curve di intervento degli MCB sono solitamente classificate in base al tipo di carico che proteggono. I principali tipi di curve MCB sono A, B, C e D. Altri includono A, K e Z.

  • Le curve MCB di tipo A sono progettate per l'uso con carichi induttivi, come motori e trasformatori.
  • La curva di intervento dell'MCB di tipo B è progettata per carichi resistivi, come riscaldatori e lampade.
  • La curva MCB di tipo C, invece, è più indicata per l'uso con dispositivi di media e alta potenza. correnti di spuntocome quelli che si verificano con i carichi capacitivi.
  • Gli MCB di tipo D sono progettati per correnti di spunto elevate, come quelle di motori e trasformatori. Anche gli MCB con curva K sono adatti a queste applicazioni.
  • Gli MCB di tipo Z sono adatti all'uso in sistemi che non richiedono un'impostazione elevata per le correnti di intervento in caso di cortocircuito.

Tipi di poli MCB

Tipi di poli MCB
Tipi di poli MCB
Risorse: https://www.electrical4uonline.com/mcb_types_and_their_uses/

Il numero di poli di un interruttore automatico indica il numero di fili sotto tensione che il dispositivo può proteggere. I tipi più comuni di poli degli MCB sono a 1 polo, 2 poli, 3 poli e 4 poli.

Un interruttore automatico unipolare viene utilizzato per proteggere un singolo filo sotto tensione. Si tratta del tipo più elementare di MCB e sono tipicamente utilizzati nelle applicazioni residenziali.

Un MCB a 2 poli protegge due fili sotto tensione. Sono più comuni degli MCB a 1 polo e vengono utilizzati soprattutto nelle applicazioni commerciali e industriali.

Un interruttore automatico a 3 poli viene utilizzato con tre circuiti sotto tensione. Meno comune dell'MCB a 2 poli, questo tipo di interruttore si trova soprattutto nelle applicazioni industriali.

L'MCB a 4 poli viene utilizzato per proteggere quattro fili sotto tensione. Si tratta del tipo di MCB meno comune, ma talvolta viene utilizzato in applicazioni commerciali e industriali di grandi dimensioni.

Tensione nominale MCB

Questo è il campo di tensione dell'MCB. Indica la tensione massima con cui il dispositivo può essere utilizzato in sicurezza. I valori di tensione più comuni per gli MCB residenziali sono 240 volt (V) e 415 V. Gli MCB da 240 V sono progettati per essere utilizzati in sistemi monofase, come quelli presenti nelle abitazioni.

Un MCB da 415 V, invece, è tipicamente progettato per l'utilizzo in sistemi trifasecome quelli presenti negli edifici commerciali e industriali. La tensione nominale di un MCB deve essere uguale o superiore alla tensione nominale del circuito protetto.

Capacità di interruzione MCB

Il potere di interruzione di un interruttore automatico è la corrente massima che il dispositivo può interrompere in modo sicuro. Si tratta di una considerazione importante nella scelta dell'MCB, in quanto indica l'idoneità del dispositivo per installazioni specifiche.

Il potere di interruzione degli MCB è solitamente espresso in termini di kiloampere (KA). Ad esempio, un interruttore automatico da 10kA può interrompere in modo sicuro fino a 10.000 ampere di corrente. Questa capacità deve essere superiore alla corrente massima prevista nel circuito protetto.

Dimensioni MCB

Le dimensioni degli interruttori miniaturizzati si adattano a esigenze e applicazioni diverse. Le dimensioni di un MCB sono tipicamente espresse in mm. Queste devono essere adeguate all'applicazione in cui verrà utilizzato.

Ad esempio, un MCB troppo grande potrebbe non trovare posto nello spazio disponibile, mentre un MCB troppo piccolo potrebbe non avere il potere di interruzione necessario per l'installazione.

Accessori per MCB

Gli interruttori miniaturizzati possono essere utilizzati con una serie di accessori. Tra questi vi sono sganciatori, contatti ausiliari e guasto a terra interruttori di circuito (GFCI).

Tuttavia, sebbene questi accessori per MCB possano essere utili in alcune applicazioni, non sono sempre necessari. La decisione di utilizzarli deve basarsi su un'attenta analisi delle esigenze specifiche dell'installazione.

Si noti inoltre che alcuni di questi accessori potrebbero non essere compatibili con tutti i tipi di MCB. In generale, gli MCB di prezzo più elevato hanno maggiori probabilità di accettare accessori.

Vita MCB

Gli interruttori miniaturizzati sono dispositivi elettromeccanici. La loro durata è quindi definita dal numero di cicli operativi meccanici ed elettrici che possono effettuare prima di guastarsi.

La durata di vita prevista dell'interruttore magnetotermico è quindi tipicamente indicata in funzione del numero di cicli. Per la durata elettrica di un interruttore miniaturizzato, si raccomanda un minimo di 10 000 cicli, 20 000 cicli per la durata meccanica.

Conclusione

Gli interruttori miniaturizzati svolgono la funzione cruciale di proteggere i circuiti elettrici dalle sovracorrenti. Tuttavia, possono svolgere questa funzione solo se vengono scelti e installati correttamente. La scelta di un MCB deve quindi tenere conto dei requisiti dell'applicazione in cui verrà utilizzato.

Questa guida alla scelta degli interruttori miniaturizzati ha delineato alcuni dei principali fattori da considerare nella scelta di un MCB. Utilizzateli per prendere le decisioni giuste per ogni parametro.

Catalogo degli interruttori automatici di trasferimento IGOYE
it_ITItaliano