Specifiche MCCB e MCCB
Specifiche MCCB e MCCB
Risorsa: https://youtu.be/AVEZS9O5hZg

Se si sceglie un interruttore automatico scatolato per il cablaggio domestico o per un'applicazione industriale, è necessario tenere conto di diversi fattori. Questo MCCB L'articolo di selezione tratta di questi fattori con l'obiettivo di guidarvi alla scelta del giusto MCCB.

Che cos'è l'interruttore automatico MCC?

Innanzitutto, è importante capire il significato di MCCB. MCCB è la forma abbreviata di interruttore automatico, un tipo di dispositivo di sicurezza elettrica progettato per impedire che le sovracorrenti causino danni catastrofici ai circuiti elettrici. cablaggio elettrico e attrezzature.

Gli interruttori magnetotermici sono comunemente utilizzati in applicazioni commerciali, industriali o anche residenziali come mezzi di protezione da guasti elettrici e sovraccarichi. Un tipico interruttore MCCB è un dispositivo elettromeccanico che consiste in meccanismi di intervento termici e magnetici alloggiati in un involucro di plastica stampato.

Il meccanismo termico risponde ai sovraccarichi facendo scattare l'interruttore quando le temperature superano un valore prestabilito, mentre lo sgancio magnetico risponde ai cortocircuiti fornendo uno spegnimento immediato. Dopo la definizione di MCCB, ecco come procedere alla scelta.

MCCB motorizzato
MCCB motorizzato
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?app=desktop&v=SuDU00satYA

Selezione dell'MCCB

Poiché le applicazioni variano, la scelta di un MCCB corretto è fondamentale. La scelta di un MCCB sbagliato può causare guasti catastrofici, con il rischio di gravi lesioni per il personale in caso di condizioni di sovraccarico o di guasto, come ad esempio cortocircuito.

Il dispositivo giusto significa anche molte altre cose, come la comodità di installazione, la lunga durata e il risparmio economico. Qui di seguito abbiamo compilato un elenco di fattori chiave che vi guideranno nella scelta del tipo di MCCB, del tipo di sganciatore e di altre caratteristiche.

Dimensioni telaio MCCB

Gli interruttori automatici MCCB sono disponibili in varie dimensioni, sia in termini di capacità che di dimensioni fisiche. In genere, le dimensioni del telaio degli interruttori MCCB si riferiscono alla quantità massima di corrente in ampere per cui il dispositivo è classificato. Maggiore è la dimensione del telaio, maggiore è la corrente nominale.

I produttori di solito raggruppano queste dimensioni in varie categorie e utilizzano lettere specifiche per indicare le diverse famiglie di interruttori. Ad esempio, una dimensione del telaio di un MCCB può rappresentare diverse potenze nominali per quella categoria di interruttori.

Corrente nominale MCCB

Uno dei criteri più importanti per la scelta di un interruttore automatico è la corrente nominale. Si tratta della quantità di corrente (in ampere) che un interruttore automatico può gestire in modo sicuro.

Si consiglia di scegliere un interruttore magnetotermico con una corrente nominale adeguata all'applicazione, altrimenti potrebbe non scattare quando necessario.

D'altra parte, un valore di corrente nominale dell'MCCB inferiore a quello richiesto può provocare frequenti interventi o viaggi fastidiosi. Gli interruttori MCCB standard hanno in genere valori nominali che vanno da pochi a centinaia di ampere, anche se possono essere personalizzati in base alle esigenze. Anche questi sono solitamente regolabili.

Tensione nominale MCCB

Altrettanto importante è la tensione nominale dell'MCCB. Di solito si tratta della tensione nominale di esercizio, della tensione nominale di isolamento o della tensione nominale di resistenza agli impulsi. La tensione di esercizio è la quantità massima di tensione che un MCCB può utilizzare in condizioni normali.

L'interruttore deve essere in grado di gestire la tensione del circuito per garantire un'installazione sicura e protetta. Le tensioni nominali comuni degli interruttori MCCB sono 230 e 240 VCA per i sistemi monofase e 400 o 415 VCA per le applicazioni trifase.

È importante notare che l'interruttore magnetotermico deve essere adatto sia ai sistemi a corrente alternata (AC) che a quelli a corrente continua (DC), in quanto questi ultimi richiedono valori di tensione e altre caratteristiche diverse, come la capacità di spegnimento dell'arco elettrico.

Interruttore MCCB

L'unità di sgancio MCCB oggi è disponibile in due opzioni: magnetotermica ed elettronica. Uno sganciatore magnetotermico reagisce alle sovracorrenti facendo scattare l'interruttore quando vengono superati i valori preimpostati, mentre uno sganciatore elettronico dispone di caratteristiche avanzate come le impostazioni di corrente regolabili e altre funzioni avanzate.

Il tipo di sganciatore MCCB da scegliere dipende dalle esigenze della vostra applicazione. Se siete alla ricerca di un interruttore magnetotermico che offra impostazioni di regolazione superiori e funzioni avanzate come le opzioni di controllo remoto, la scelta migliore è l'unità di sgancio elettronica.

Se invece si tratta di un impianto semplice, ad esempio monofase, può essere sufficiente uno sganciatore magnetotermico. Assicuratevi solo che i dati della targhetta dell'MCCB corrispondano ai requisiti del sistema.

Categoria di utilizzo di MCCB

I diversi tipi di MCCB sono progettati per adattarsi a diverse applicazioni e carichi. Questa è nota come categoria di utilizzo degli interruttori MCCB, che determina la quantità di corrente che il dispositivo può gestire in modo sicuro.

Le categorie di utilizzo vanno da B a D e Z, a seconda della curva di intervento specifica. Ecco un elenco dei tipi di MCCB in base alla loro curva di intervento e alle categorie di utilizzo:

  • MCCB di tipo B: bassi livelli di corrente e correnti di avviamento, come nel caso del riscaldamento o dell'illuminazione domestica e di piccoli motori.
  • MCCB di tipo C: applicazione industriale o commerciale di livello moderato con carichi induttivi.
  • MCCB tipo D: situazioni di corrente di spunto elevata, come i motori commerciali e industriali.
  • MCCB tipo K: per applicazioni con elevate correnti di spunto e sovracorrenti.
  • MCCB di tipo Z: altamente sensibile ai guasti da cortocircuito e utilizzato per la protezione di apparecchiature elettroniche.

La comprensione dell'applicazione e del tipo di carico con cui si lavora aiuterà a garantire che la scelta dell'MCCB sia appropriata. Ricordate che ogni curva di intervento dell'MCCB ha caratteristiche proprie e deve essere scelta con attenzione per l'applicazione corretta.

Montaggio dell'MCCB

Anche il tipo di montaggio dell'interruttore magnetotermico è un fattore importante da considerare quando si sceglie l'interruttore magnetotermico adatto alla propria applicazione. Il tipo di montaggio influisce non solo sulle modalità di installazione dell'interruttore, ma anche sulle sue prestazioni e sul suo funzionamento.

I più comuni metodi di montaggio degli MCCB sono quelli fissi, a innesto e a scomparsa. Prima di prendere una decisione, verificare sempre le specifiche del produttore dell'MCCB, in quanto è lì che si trovano i requisiti specifici di montaggio dell'interruttore.

Prezzo MCCB

Durante la selezione degli MCCB, è utile confrontare i prezzi di diversi fornitori prima di effettuare l'acquisto. Ricordate che non è sempre necessario acquistare l'opzione più costosa; potrebbero essere disponibili opzioni più economiche con caratteristiche simili, adatte alla vostra applicazione.

Tenete presente, inoltre, che i prezzi degli interruttori magnetotermici variano notevolmente a seconda del tipo, delle dimensioni e delle caratteristiche scelte. Ad esempio, se si sceglie un costoso sganciatore elettronico con funzioni avanzate, si prevede di pagare di più rispetto a un normale sganciatore magnetotermico.

Se si acquista l'MCCB online, assicurarsi di controllare il codice di ordinazione. spese di spedizione e movimentazioneper ottenere una stima accurata della spesa. Questo è particolarmente importante se si ordina in blocco o si acquistano più demolitori contemporaneamente.

MCCB con sgancio in derivazione
MCCB con sgancio in derivazione
Risorsa: https://youtu.be/SeZxXHyuq-Q

Accessori per MCCB

Infine, il processo di selezione dell'MCCB non è completo senza considerare gli accessori di cui potreste aver bisogno. A seconda dell'applicazione, potrebbero essere necessari componenti aggiuntivi come blocchi di contatti ausiliari e sganciatori per il controllo a distanza dell'interruttore MCCB. Per questo motivo, abbiamo compilato un elenco degli accessori più comuni per gli MCCB:

Bobina di sgancio MCCB

Un interruttore automatico con sgancio in derivazione significa che il dispositivo può essere azionato a distanza, manualmente o automaticamente. Questo accessorio utilizza una fonte di alimentazione esterna per far scattare l'interruttore applicando una tensione ai suoi terminali. Consente di scollegare il circuito a distanza.

Contatti ausiliari MCCB

I contatti ausiliari degli interruttori magnetotermici sono contatti aggiuntivi che possono essere utilizzati per controllare un circuito a distanza. Di solito sono collegati in serie con il contatto principale dell'interruttore magnetotermico e possono essere utilizzati per accendere/spegnere, monitorare il flusso di corrente o anche fornire segnali di feedback quando l'interruttore è scattato.

Maniglia rotante MCCB

La maniglia rotante dell'MCCB è un dispositivo meccanico utilizzato per attivare e disattivare manualmente il circuito o come indicatore di accensione/spegnimento. Di solito è collegata direttamente all'MCCB e può essere utilizzata con lo sportello del pannello chiuso.

Interblocco meccanico MCCB

L'interblocco meccanico MCCB è un dispositivo utilizzato per impedire fisicamente che gli MCCB montati uno accanto all'altro si chiudano contemporaneamente. È particolarmente utile per impedire il collegamento simultaneo al carico.

MCCB motorizzato

Un MCCB motorizzato è un MCCB che viene aperto e chiuso automaticamente con l'aiuto di un motore. Questo tipo di interruttore viene solitamente utilizzato in applicazioni che richiedono frequenti cicli di accensione e spegnimento o quando è necessario un interruttore di controllo remoto.

Contatti di allarme MCCB

I contatti di allarme per MCCB sono contatti aggiuntivi che possono essere utilizzati per segnalare l'intervento dell'interruttore, consentendo notifiche a distanza. Ciò è particolarmente utile per monitorare i circuiti e risolvere i problemi prima che causino danni gravi.

Sgancio sottotensione MCCB

Lo sgancio sotto tensione dell'MCCB è un dispositivo che aiuta a far scattare l'interruttore quando la tensione scende al di sotto di un certo livello. Questo dispositivo è utile per proteggere le apparecchiature (come i motori) da condizioni di bassa tensione che può causare danni o malfunzionamento.

Conclusione

Sapere come selezionare gli interruttori automatici MCCB è fondamentale per garantire un circuito sicuro e affidabile. Prendendo in considerazione tutti i fattori sopra elencati, è possibile assicurarsi che il processo di selezione degli interruttori magnetotermici si svolga senza problemi e porti a un'installazione di successo. Non solo, ma anche di ottenere il miglior prodotto di protezione per l'applicazione specifica.

Catalogo degli interruttori automatici scatolati IGOYE
it_ITItaliano