Impostazioni di protezione dell'interruttore automatico
Impostazioni di protezione dell'interruttore automatico
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?v=yHht14ukGbA

MCCB Le impostazioni controllano i parametri di intervento e definiscono il funzionamento dell'interruttore per proteggere un circuito elettrico o un'apparecchiatura elettrica. Queste impostazioni sono importanti per il funzionamento sicuro di un sistema elettrico e devono essere regolate correttamente. Questo post esplicativo vi aiuterà a comprendere le basi delle impostazioni di intervento degli interruttori automatici di potenza.

Impostazioni MCCB

Le impostazioni degli MCCB si riferiscono alle configurazioni che consentono di personalizzare la protezione di un circuito. Queste possono essere regolate per far fronte a determinati tipi e livelli di sovraccarichi elettrici e altri problemi che creano rischi elettrici come correnti residue o di dispersione a terra.

Poiché le impostazioni del magnetotermico MCCB sono regolabili, è importante capire a cosa serve ciascuna impostazione e come deve essere regolata a seconda del tipo di applicazione.

In questo modo, non solo si garantisce che l'impianto e le apparecchiature elettriche siano adeguatamente protette, ma anche che l'MCCB non venga sovraccaricato. Di seguito sono riportate alcune delle più comuni impostazioni di corrente dell'MCCB che è bene conoscere.

Impostazioni MCCB
Impostazioni MCCB
Risorsa: https://www.theforumsa.co.za

Spiegazione delle impostazioni dell'MCCB

Le impostazioni degli MCCB sono generalmente suddivise in tre diverse categorie: impostazione del sovraccarico, impostazione della sovracorrente e impostazione della protezione contro i guasti a terra. Ecco una breve spiegazione di ciascuna impostazione, compresi i parametri che è possibile regolare.

Impostazione sovraccarico MCCB

Questo intervallo di impostazione dell'interruttore automatico regola la corrente massima accettabile che può passare attraverso l'interruttore senza provocarne l'intervento. Ciò significa che i parametri di impostazione si basano sulla corrente/carico requisiti del sistema. L'impostazione del sovraccarico dell'interruttore magnetotermico coinvolge generalmente le seguenti variabili.

Impostazione della corrente di prelievo lunga

Questa impostazione di intervento dell'interruttore magnetotermico è indicata con Ir. Definisce l'amperaggio nominale continuo dell'interruttore ed è regolabile in base al tempo di ritardo. Ciò significa che, una volta impostato, l'interruttore interviene se la corrente supera il livello di corrente specificato, ma dopo il ritardo di intervento impostato, consentendo così correnti di avvio più elevate.

Normalmente, questa impostazione del tempo di intervento dell'interruttore impedisce all'interruttore di intervenire se la corrente è inferiore alla corrente Ir. In questo modo si evitano gli interventi indesiderati, cioè quando un interruttore scatta inaspettatamente a causa di correnti momentaneamente elevate.

Impostazione del ritardo di lunga durata

Solitamente espressa come tr, questa impostazione specifica il tempo di ritardo prima che l'interruttore automatico di protezione scatti se rileva un sovraccarico. L'intervallo di impostazione dell'MCCB per questo parametro varia da 2,2 secondi a 27 secondi e fino a sei volte la corrente nominale dell'interruttore.

In sostanza, l'impostazione del ritardo di lunga durata ha una relazione inversa con la corrente nominale dell'interruttore. Se la corrente aumenta, il tempo di intervento dell'interruttore diminuisce. Questa impostazione serve a consentire aumenti temporanei di corrente, come quelli derivanti da correnti di spunto del motoreper passare senza far scattare l'interruttore.

Impostazione della sovracorrente

L'impostazione della sovracorrente per l'intervento e la protezione dell'interruttore magnetico si riferisce alla regolazione dell'intervento magnetico dell'interruttore. Si tratta della protezione dell'interruttore contro i cortocircuiti. A differenza delle impostazioni dell'MCCB per il sovraccarico, l'impostazione della sovracorrente fornisce un intervento istantaneo e può essere suddivisa in 3 diverse impostazioni.

Prelievo in tempi brevi

Si tratta essenzialmente di un'impostazione che consente il ribaltamento selettivo dell'interruttore automatico MCCB. In pratica, consente di eliminare i guasti a valle senza necessariamente influenzare il circuito a monte e le sue apparecchiature.

In genere, questo valore viene impostato a 1,5-10 volte la corrente di taratura Ir dell'interruttore magnetotermico o l'amperaggio dell'unità di sgancio. Ad esempio, è possibile regolare un interruttore automatico da 600 A in modo che intervenga a una corrente compresa tra 1200 ampere e 6000 ampere.

Ritardo di breve durata

L'impostazione di tempo breve definisce il tempo consentito prima di un intervento di prelievo di breve durata dell'interruttore automatico. Per questo motivo, questa impostazione di corrente dell'interruttore automatico di potenza viene solitamente utilizzata insieme all'impostazione di intervento di breve durata illustrata in precedenza.

Normalmente sono disponibili due modalità diverse: la modalità a tempo fisso e la modalità I2t. La modalità a tempo fisso consente di impostare un ritardo specifico, solitamente compreso tra 0,05 e 0,5 secondi, e la temporizzazione dell'intervento rimane costante indipendentemente dal livello di corrente che lo causa.

La modalità I2t utilizza impostazioni temporali diverse a seconda dei livelli di corrente che le causano e può essere impostata per intervenire tra 0,18 e 0,45 secondi. In questo modo si ottiene un uso più efficiente dell'interruttore, in quanto si possono effettuare interventi più rapidi per le correnti più elevate, pur continuando a garantire la protezione contro i livelli di corrente più bassi.

Impostazione della corrente istantanea

Questa impostazione di protezione dell'interruttore automatico è espressa in termini di Ii e rappresenta la protezione dell'interruttore contro correnti di cortocircuito molto elevate. A causa dei livelli di corrente più elevati, questa impostazione fa scattare l'interruttore quasi istantaneamente, senza alcun ritardo intenzionale.

In genere, questa impostazione è programmata per far scattare l'interruttore a una corrente continua da 2 a 40 volte superiore a quella nominale. Ciò significa che un interruttore nominale di 100 A potrebbe scattare con una corrente compresa tra 200 e 4000 A.

L'impostazione regolabile dell'interruttore automatico istantaneo deve essere impostata con attenzione in base all'applicazione, in quanto interviene più rapidamente rispetto ad altre impostazioni e può provocare frequenti falsi viaggi se non impostato correttamente.

Si noti che questa impostazione non può essere utilizzata da sola, in quanto deve sempre essere combinata con le impostazioni di tempo breve e tempo lungo.

Impostazioni MCCB per il sovraccarico
Impostazioni MCCB per sovraccarico, sovracorrente e guasto di terra
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?v=xlt2tUh0_bA

Impostazione della protezione contro i guasti di terra

Le impostazioni degli MCCB includono spesso anche un'impostazione di protezione contro i guasti a terra per il circuito. Questo aiuta a proteggere il circuito da un guasto a terrache si verifica quando l'elettricità passa attraverso un percorso non previsto e viene deviata verso la terra o un'altra superficie messa a terra.

Le impostazioni di protezione di questi interruttori automatici sono in genere regolabili in base al tipo di applicazione. In sostanza, consentono di regolare tra 20 e 70% la corrente nominale dell'interruttore. Le impostazioni più comuni degli interruttori automatici per la protezione contro i guasti a terra sono le seguenti:

  • Impostazione del ritardo della protezione di terra
  • Impostazione per monitorare la corrente che passa attraverso la fase e la terra
  • Impostazione che consente di regolare la sensibilità dell'interruttore ai guasti a terra.
  • Impostazione per regolare la durata dell'intervento dell'interruttore dopo il rilevamento di un guasto a terra.

Le impostazioni degli interruttori differenziali lavorano insieme per proteggere il circuito o l'apparecchiatura e consentono di determinare l'esatto livello di protezione necessario per ogni situazione specifica.

In generale, la regolazione delle giuste impostazioni dell'MCCB è essenziale per una corretta protezione del circuito. Garantisce che l'impianto elettrico mantenga sicurezza e prestazioni ottimali.

Conclusione

Le diverse impostazioni dell'interruttore automatico controllano il modo in cui l'interruttore risponde a varie condizioni. Le impostazioni per la corrente di recupero lunga, il ritardo lungo, la sovracorrente e il guasto a terra contribuiscono a proteggere il sistema da sovraccarichi, cortocircuiti e problemi di messa a terra. La loro corretta regolazione garantisce un funzionamento sicuro dell'impianto elettrico.

Catalogo degli interruttori automatici scatolati IGOYE
it_ITItaliano