Interruttori automatici scatolati
Interruttori automatici scatolati
Risorsa: https://www.designworldonline.com

L'interruttore automatico scatolato è un dispositivo di protezione elettrica molto comune (e fondamentale). Lo scopo di questo articolo è quello di fornire un'introduzione alle basi di questi interruttori, al loro funzionamento e al loro utilizzo. Ecco cosa tratta: significato dell'interruttore scatolato, meccanismo operativo, funzionamento, costo e utilizzo.

Che cos'è un interruttore automatico scatolato?

Un interruttore automatico scatolato è semplicemente un protezione elettrica dispositivo - un tipo di interruttore automatico destinato a interrompere correnti più elevate rispetto all'interruttore miniaturizzato, con capacità di protezione fino a 1100V per la tensione e 2500A o addirittura superiori per la corrente.

Si chiama anche MCCBche è l'abbreviazione di molded case circuit breaker. Ecco perché si chiama così e come appare nei disegni elettrici:

Interruttore automatico scatolato Significato

Il termine "cassa stampata" si riferisce all'involucro di plastica che racchiude il demolitore. L'involucro ha la funzione di proteggere il demolitore tenendo lontani gli elementi esterni e offrendo termico e meccanico protezione.

Inoltre, l'alloggiamento dell'interruttore stampato fornisce l'isolamento necessario per la sicurezza, dato che l'interruttore opera in situazioni di tensione e corrente più elevate rispetto ai normali MCB.

Simbolo dell'interruttore automatico scatolato

Negli schemi elettrici, gli interruttori scatolati sono rappresentati con un simbolo specifico per facilitarne l'identificazione, proprio come qualsiasi altro componente elettrico.

Di solito, il simbolo dell'interruttore stampato è una piccola linea curva con due punti e linee rette su entrambi i lati della curva, come mostrato nell'immagine precedente. Questo simbolo rappresenta l'azione di commutazione dell'interruttore.

Diagramma dell'interruttore automatico scatolato per mostrare i componenti interni
Diagramma dell'interruttore automatico scatolato per mostrare i componenti interni
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?v=uUgGlwStbtw

Parti dell'interruttore automatico scatolato

Per comprendere meglio l'interruttore automatico MCCB, è fondamentale esaminare le sue parti e il modo in cui aiutano il dispositivo a svolgere le funzioni previste. Di seguito sono elencati i principali componenti dell'interruttore MCCB:

  • Cassa stampata: Si tratta dell'involucro esterno dell'interruttore magnetotermico, che racchiude tutti gli altri componenti e li protegge dai danni esterni. L'involucro stampato dell'interruttore automatico fornisce anche l'isolamento.
  • Terminali di carico e di linea: I terminali dell'MCCB sono i punti di connessione principali per il collegamento dei conduttori. I terminali superiori si collegano al carico, mentre quelli inferiori si collegano al lato linea.
  • Contatti: I contatti sono generalmente costituiti da un lega d'argento. Forniscono il collegamento necessario tra il lato carico e il lato linea dell'interruttore. Inoltre, si aprono e si chiudono quando l'interruttore scatta.
  • Meccanismo di funzionamento: È composto da varie parti. Il meccanismo di funzionamento dell'interruttore stampato è responsabile dell'apertura e della chiusura dei contatti quando necessario.
  • Unità di viaggio: L'unità di sgancio MCCB è un componente che rileva un sovraccarico o un guasto nel circuito e attiva il meccanismo di funzionamento per aprire i contatti.
  • Maniglia: La maniglia dell'MCCB è l'interfaccia dell'utente con l'interruttore. Può essere utilizzata per aprire o chiudere manualmente i contatti e, se necessario, per ripristinare un interruttore automatico scattato.
  • Scivolo ad arco: Quando i contatti dell'interruttore si aprono, un arco viene creato. Lo scivolo ad arco dirige l'arco lontano dai contatti, riducendo l'arco e rendendo più sicuro il funzionamento.

Funzione dell'interruttore automatico scatolato

Gli interruttori automatici scatolati sono progettati principalmente per proteggere gli impianti e le apparecchiature elettriche da sovraccarichi, cortocircuiti e altre condizioni potenzialmente dannose.

A tal fine, disconnettono automaticamente il circuito quando rilevano una sovracorrente o un guasto nel sistema. In sostanza, la funzione di protezione di un interruttore scatolato comprende quanto segue:

  • Per proteggere il circuito elettrico da sovraccarichi che potrebbero danneggiarlo
  • Per proteggere le apparecchiature collegate al circuito da danni dovuti a flussi di corrente eccessivi
  • Per ridurre al minimo l'interruzione del servizio durante un guasto o una condizione di sovraccarico, come ad esempio corrente di spunto del motore
  • Per fornire un mezzo per ripristinare manualmente il circuito elettrico quando è stato scollegato a causa di una sovracorrente o di una condizione di guasto
  • Per scollegare il circuito in una situazione di emergenza o quando una parte del sistema deve essere spenta per manutenzione o per altri motivi.
Immagine di taglio per mostrare la struttura interna dell'MCCB
Immagine di taglio per mostrare la struttura interna dell'MCCB
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?v=98Qjkx7D-rA

Principio di funzionamento dell'interruttore automatico scatolato

Il principio di funzionamento degli interruttori automatici scatolati si basa in genere su un meccanismo di sgancio termico o magnetico. Molto spesso si tratta di una combinazione di entrambi. Questo è ciò che dà il nome al comunemente chiamato interruttore magnetotermico.

Ecco come funziona un interruttore magnetotermico per proteggere l'impianto o le apparecchiature elettriche: Si noti che la parte magnetica fornisce protezione contro i cortocircuiti, mentre la parte termica rileva le sovracorrenti.

Interruttore magnetotermico MCCB

L'intervento termico dell'interruttore magnetotermico prevede un ritardo intenzionale prima che l'interruttore possa intervenire. In questo modo è possibile gestire guasti di breve durata, come le correnti di spunto, che altrimenti provocherebbero interventi indesiderati. Si basa su un meccanismo bimetallico che, riscaldato da una sovracorrente, si piega per interrompere il circuito.

Il meccanismo magnetico è principalmente un solenoide e ha lo scopo di fornire un intervento istantaneo (o quasi) per i guasti più gravi come i cortocircuiti. In caso di sovracorrente, la forza magnetica si accumula rapidamente, innescando il meccanismo di sgancio e scollegando il circuito.

Interruttore elettronico MCCB

Il meccanismo di funzionamento di questo interruttore stampato comprende un modulo elettronico, dispositivi a semiconduttore e altre parti. Il modulo contiene un software per misurare elettronicamente la corrente che scorre attraverso i conduttori dell'interruttore.

Quando rileva un aumento improvviso e in base ai valori impostati, il modulo attiva il meccanismo di intervento. Ciò consente un'eccellente regolabilità.

Uso degli interruttori automatici scatolati in un impianto elettrico
Uso degli interruttori automatici scatolati in un impianto elettrico
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?v=VFhPjU6ZQvA

Impiego di interruttori automatici scatolati

Gli interruttori automatici scatolati vengono utilizzati in varie applicazioni industriali e domestiche per garantire sicurezza e affidabilità. L'applicazione più comune è la protezione dei circuiti nelle aree residenziali, commerciali e industriali.

Gli interruttori scatolati sono utilizzati per proteggere i motori da sovraccarichi e cortocircuiti nelle fabbriche e in altri ambienti. Contribuiscono inoltre a proteggere le apparecchiature elettroniche sensibili dai danni causati da picchi di tensione o sovratensioni.

Altre applicazioni includono la protezione di sistemi critici, come le apparecchiature mediche e l'illuminazione di emergenza. Offrono un livello di sicurezza superiore a quello dei normali MCB o interruttori miniaturizzati, garantendo un'interruzione rapida dell'alimentazione quando è più necessario.

Prezzo degli interruttori automatici scatolati

Quanto costa un interruttore automatico? Il prezzo degli interruttori automatici scatolati può variare notevolmente. Molto dipende dalle dimensioni, dalle caratteristiche e dall'applicazione, ma in generale, più grande è l'interruttore automatico, più alto è il suo costo.

Con le numerose dimensioni degli interruttori scatolati in circolazione, i prezzi possono variare da $200 a $500 e oltre. Conviene sempre fare acquisti per ottenere il miglior valore e cercare marchi affidabili che offrano parti e garanzie di alta qualità.

Ricordate solo che, come per la maggior parte delle apparecchiature, si ottiene ciò che si paga in termini di funzioni e qualità; gli MCCB più costosi tendono ad avere più funzioni e una migliore affidabilità rispetto alle opzioni di prezzo inferiore.

Conclusione

In sintesi, gli interruttori automatici scatolati sono dispositivi di protezione fondamentali in molti sistemi elettrici. Forniscono protezione contro sovraccarichi, cortocircuiti e altre condizioni di guasto, assicurando che le apparecchiature siano al sicuro da danni o interruzioni.

Catalogo degli interruttori automatici scatolati IGOYE
catalogo inverter
it_ITItaliano