Problemi di scatto dell'RCCB e cosa fare

Come controllare l'interruttore RCCB
Come controllare l'interruttore RCCB
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?v=np0lFkHV-l4

Un interruttore differenziale che non interviene quando o quando necessario può rappresentare un grave rischio per la sicurezza elettrica. Questo articolo si propone di aiutare a identificare i problemi più comuni di intervento dell'interruttore automatico di protezione, le loro cause e offrire soluzioni. In altre parole, spiegherà le ragioni dell'intervento dell'interruttore automatico di protezione, i problemi di intervento e le misure da adottare quando il dispositivo non funziona come previsto.

Intervento dell'RCCB

L'intervento dell'interruttore automatico si riferisce alla reazione a una corrente di guasto nel circuito di alimentazione. Ciò avviene quando l'interruttore automatico rileva variazioni nelle correnti dei fili in tensione e neutri in uscita. L'interruttore automatico di protezione interviene per proteggere le persone e le apparecchiature da scosse elettriche o addirittura possibili incendi.

Il meccanismo di intervento dell'interruttore differenziale comprende due parti: l'unità di intervento e la bobina di rilevamento. L'unità di sgancio è essenzialmente un dispositivo meccanico che scollega il circuito difettoso dall'alimentazione durante un guasto.

D'altra parte, la bobina di rilevamento è un trasformatore di corrente che misura la corrente nelle linee sotto tensione e neutre. Se supera la soglia di intervento dell'interruttore specifico, si verifica l'intervento e si apre il circuito.

Perché le RCCB viaggiano

Diversi guasti del sistema elettrico possono far scattare l'RCCB. In genere, se si verifica uno squilibrio tra i fili in tensione e quelli neutri a causa di connessioni linea-terra o dispersione a terra, l'RCCB interviene. Le cause di intervento dell'RCCB possono essere suddivise come segue:

Intervento dell'RCCB a carico ripartito

Nella maggior parte dei casi, un RCCB viene installato su un unità di consumo a carico ripartito. Si tratta di un'unità destinata a fornire protezione a circuiti diversi. Un RCCB, ad esempio, può proteggere l'illuminazione e i punti di alimentazione al piano inferiore, mentre un altro protegge gli stessi circuiti al piano superiore.

L'intervento dell'RCCB a carico ripartito coinvolge solo il circuito interessato e non gli altri circuiti. Ciò è dovuto alla disposizione a carico ripartito, che è progettata per limitare la disconnessione di tutti i circuiti contemporaneamente. In questo scenario, un RCCB interviene se una parte della corrente si disperde a terra.

Viaggio di RCCB durante un fulmine

I fulmini possono provocare una notevole quantità di energia elettrica nell'impianto elettrico di un edificio e potenzialmente causare danni alle apparecchiature o creare rischi per la sicurezza. In alcuni casi, ciò può portare all'intervento dell'interruttore differenziale e all'interruzione dell'alimentazione del circuito.

L'intervento dell'interruttore differenziale in caso di fulmini non significa che l'impianto elettrico o l'interruttore siano difettosi. Significa semplicemente che l'interruttore differenziale ha svolto il suo compito rilevando un guasto pericoloso e ha interrotto l'alimentazione del circuito, proteggendo così l'utente da possibili danni a cose o cose.

All'interno di un interruttore automatico RCCB
All'interno di un interruttore automatico RCCB
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?v=ypftwBdZGZ8

Problemi di intervento dell'RCCB

Per problemi di intervento dell'RCCB si intendono gli interventi non causati da normali guasti elettrici nel sistema. Ciò può essere dovuto a un'installazione errata, a un guasto dell'apparecchiatura, all'invecchiamento o all'accumulo di sporcizia sui contatti dell'unità di sgancio. Questi problemi possono essere suddivisi in tre categorie: falsi interventi, interventi ritardati e RCCB che non intervengono.

RCCB continua a inciampare

L'RCCB interviene spesso, anche quando non è presente alcun guasto. Se l'RCCB continua a intervenire senza motivo, il problema potrebbe essere un sistema difettoso o addirittura l'RCCB stesso. In questo caso, l'unica soluzione è determinare il guasto e risolverlo. È inoltre opportuno verificare se l'interruttore è dimensionato correttamente per il sistema.

L'RCCB non interviene

I problemi di intervento dell'interruttore differenziale comprendono situazioni in cui l'interruttore non scatta nonostante un guasto nel sistema. I motivi per cui un interruttore differenziale non interviene sono un'unità di sgancio difettosa, cablaggio non correttoo accumulo di sporcizia sui contatti. Nella maggior parte dei casi, il problema è causato da un problema all'interno del dispositivo stesso.

Tempo di intervento dell'RCCB

Il tempo di intervento degli interruttori RCCB indica il tempo necessario all'interruttore per rilevare e rispondere a un guasto. Questo tempo è solitamente determinato dal tipo di interruttore differenziale, dal carico di corrente e dall'impostazione della sensibilità dell'unità di sgancio.

In genere, gli interruttori automatici di protezione sono progettati per avere tempi di intervento molto rapidi, al fine di proteggere le apparecchiature o il personale da scosse elettriche o rischi di incendio. Se il tempo di intervento dell'interruttore automatico di protezione è troppo lento, può anche significare che l'interruttore automatico di protezione non è stato dimensionato o selezionato correttamente.

Come testare l'interruttore RCCB
Come testare l'interruttore RCCB
Risorsa: https://www.youtube.com/watch?v=qekAgxku1FA

Come testare RCCB

I problemi di intervento dell'RCCB si traducono in un dispositivo di protezione su cui non è possibile fare affidamento in caso di guasto a terra. Per garantire che l'interruttore automatico di protezione del sistema intervenga quando necessario, si consiglia di eseguire regolarmente test e ispezioni. Di seguito, vi mostriamo come testare gli interruttori RCCB in due modi: utilizzando il pulsante di test e con l'aiuto di un kit di test.

Come testare l'RCCB utilizzando il pulsante di prova

Il pulsante di prova dell'RCCB è posizionato sulla faccia del dispositivo. Quando viene premuto, simula una condizione di guasto che dovrebbe far scattare l'RCCB. Per utilizzarlo, seguire questi semplici passaggi:

  • Individuare l'interruttore differenziale (RCCB) sul quadro elettrico.
  • Individuare il pulsante di prova sul lato anteriore del dispositivo.
  • Di solito è contrassegnato dalla dicitura "TEST" o dal simbolo "T".
  • Premere questo pulsante di prova.
  • Se l'RCCB funziona correttamente, l'interruttore di sgancio dovrebbe abbassarsi in modo percettibile.
  • In questo modo si interrompe l'alimentazione dei circuiti collegati.
  • Per ripristinare l'alimentazione, è sufficiente sollevare l'interruttore scattato.

Come testare l'RCCB con il kit di test

Per eseguire un test più accurato, è necessario un kit di test. Si tratta di un dispositivo che può aiutare a identificare professionalmente un guasto, confermando se l'RCCB funziona correttamente.

Per utilizzarlo, collegare il kit di test a entrambi i terminali dell'RCCB. Il kit testa il tempo di intervento dell'RCCB e la velocità con cui è in grado di rilevare e rispondere a un guasto. Se il test viene superato, si può essere certi che l'RCCB funziona correttamente.

Testando e ispezionando regolarmente i vostri RCCB, potete assicurarvi che forniscano la protezione prevista. Ciò contribuirà a mantenere l'edificio e i suoi occupanti al sicuro dai rischi elettrici.

Conclusione

I problemi di intervento dell'RCCB possono causare situazioni pericolose, come scosse elettriche o rischi di incendio. Per assicurarsi che l'interruttore differenziale funzioni correttamente e fornisca la protezione prevista, è necessario eseguire regolarmente test e ispezioni. Questo può essere fatto premendo il pulsante di test sul frontale dell'interruttore automatico di protezione o utilizzando un kit di test. Ricordate che un interruttore differenziale funzionante è essenziale per la sicurezza dell'edificio e dei suoi occupanti.

Indice dei contenuti
Categoria

Richiedi un preventivo gratuito

it_ITItaliano