Interruttori automatici miniaturizzati
Interruttori automatici miniaturizzati
Risorse: https://youtu.be/MylNSq09NVs

Quando si parla di MCBMolti credono che questi dispositivi siano creati uguali. Anche se ciò può essere vero fino a un certo punto, in realtà esistono diversi tipi di interruttori miniaturizzati basati su varie caratteristiche. Questo articolo vi aiuterà a comprenderli in modo più dettagliato.

Definizione di MCB

L'MCB, interruttore automatico in miniatura, è un tipo di dispositivo di protezione contro le sovracorrenti nelle installazioni elettriche e sistemi di cablaggio. L'interruttore magnetotermico ha un punto di intervento che, una volta raggiunto, provoca la disconnessione del circuito elettrico.

L'MCB è diverso da un fusibile in quanto può essere ripristinato dopo un evento di sovracorrente. Inoltre, è bene notare che gli MCB sono tipicamente utilizzati nei sistemi di alimentazione a bassa tensione. Detto questo, ecco i diversi tipi di MCB e i loro utilizzi.

Tipi di interruttori miniaturizzati per curva di intervento

La curva di intervento dell'MCB è la relazione tra la corrente e il tempo necessario all'MCB per aprire il circuito. Le caratteristiche della curva di intervento danno origine a diversi tipi di interruttori miniaturizzati: B, C e D. Anche i tipi di MCB A, K e Z.

Curve di intervento degli MCB
Curve di intervento degli MCB
Risorse: https://youtu.be/AWEbeyuqrRw

MCB di tipo B

L'MCB di tipo B è comunemente installato in tensione inferiore circuiti come i sistemi di alimentazione domestica. In questi circuiti, offre soprattutto la protezione dei cavi. La curva di intervento di questo tipo di MCB B è molto ripida, il che significa che aprirà il circuito molto rapidamente una volta rilevata una sovracorrente.

Il vantaggio principale dell'interruttore MCB di tipo B è la sua capacità di proteggere dal rischio di incendio. L'elevata sensibilità impedisce infatti che la sovracorrente duri abbastanza a lungo da provocare un incendio.

Gli MCB di tipo B intervengono in genere a una corrente da 3 a 5 volte superiore a quella nominale, con una durata della sovracorrente inferiore a circa 8-10 secondi. Gli MCB di tipo B sono utilizzati comunemente nei circuiti di illuminazione e nei sistemi di cablaggio generale degli edifici residenziali.

MCB di tipo C

L'MCB di tipo C è progettato per circuiti di potenza leggermente superiore rispetto al tipo B. La curva di intervento di questo dispositivo non è così ripida, il che significa che ci vorrà un po' più di tempo per aprire il circuito in caso di sovracorrente.

Il vantaggio principale di questi tipi di interruttori miniaturizzati è che impediscono un falso intervento del dispositivo e garantiscono che l'impianto elettrico possa continuare a funzionare in modo sicuro in caso di cortocircuito.

L'MCB di tipo C interviene in genere con una corrente da 5 a 10 volte superiore a quella nominale. Gli usi più comuni di questi tipi di MCB sono sistemi di illuminazione fluorescente, piccoli trasformatori e motori e ventilatori.

MCB di tipo D

L'MCB di tipo D è progettato per circuiti di potenza più elevata rispetto al tipo C. Questi includono sistemi di alimentazione industriali e altre applicazioni ad alta richiesta. Gli interruttori miniaturizzati di tipo D scattano a correnti più elevate e hanno un tempo di intervento molto più lento.

Questo tempo di intervento ritardato è necessario per proteggere da elevate correnti di spunto, che possono verificarsi alla prima accensione di un'apparecchiatura elettrica. Il tipo di MCB consentirà all'apparecchiatura di avviarsi in modo sicuro senza intervenire.

Questi interruttori scattano a una corrente da 10 a 20 volte superiore a quella nominale. Le applicazioni più comuni degli interruttori MCB di tipo D sono i circuiti delle macchine a raggi X, dei motori per impieghi gravosi con elevata corrente nominale. correnti di spunto, apparecchiature di saldatura e sistemi UPS.

MCB di tipo A, K e Z

Esistono anche altri tre tipi di interruttori miniaturizzati: tipo A, K e Z. Questi non sono così comuni come gli altri tre, ma sono ancora utilizzati in alcune applicazioni. Di seguito sono illustrati i tipi di MCB.

MCB di tipo A

Gli MCB di tipo A sono progettati per i circuiti elettrici domestici e hanno una curva di intervento simile a quella del tipo B. La differenza principale è che gli MCB di tipo A hanno una sensibilità leggermente superiore alle sovracorrenti, intervenendo a 2 o 3 volte la corrente nominale.

MCB di tipo K

Gli MCB di tipo K sono progettati per i circuiti di potenza industriali o altri carichi pesanti e hanno una curva di intervento simile a quella del tipo D. Intervengono a 8-12 volte la corrente massima. Di conseguenza, sono utilizzati soprattutto per proteggere motori di grandi dimensioni, circuiti di compressori per impieghi gravosi e così via.

MCB di tipo Z

L'MCB di tipo Z interviene a 2 o 3 volte la corrente nominale e dura circa 0,5 secondi. Ciò lo rende altamente sensibile e adatto ai circuiti a bassa potenza, come quelli utilizzati nell'industria dei semiconduttori.

Tipi di interruttori miniaturizzati per numero di poli

Interruttore automatico miniaturizzato a due poli
Interruttore automatico miniaturizzato a due poli
Risorse: https://youtu.be/iWzTH-IRNeY

Gli interruttori miniaturizzati si distinguono anche per il numero di poli che possono supportare. I diversi tipi di poli degli MCB supporteranno un numero diverso di fili elettrici o di fasi. I tipi di poli più comuni per gli interruttori miniaturizzati domestici e industriali sono quelli a 1 polo, 2 poli, 3 poli e 4 poli.

MCB unipolare

Un MCB unipolare aziona un singolo interruttore e funziona per proteggere un monofase circuito. Questi sono i tipi più semplici di interruttori miniaturizzati e sono adatti solo per carichi di potenza ridotti, come quelli presenti nelle abitazioni.

MCB a doppio polo

Un interruttore automatico bipolare ha due interruttori che funzionano insieme. Sono progettati per proteggere entrambi i fili sotto tensione in un circuito bifase e il neutro.

MCB tripolare

Chiamato anche MCB tripolare, l'MCB tripolare aziona tre interruttori, proteggendo i circuiti elettrici trifase. Può essere con o senza interruttore per il neutro.

MCB a quattro poli

L'MCB quadripolare è dotato di quattro interruttori e viene utilizzato per proteggere sia un circuito trifase che il neutro associato. Questo tipo di MCB protegge tutti e 4 i fili dell'impianto elettrico.

Conclusione

Esistono diversi tipi di interruttori miniaturizzati. Ogni tipo di MCB è progettato per un'applicazione specifica e presenta vantaggi specifici. Quando si sceglie l'interruttore magnetotermico giusto per le proprie esigenze, è consigliabile considerare diversi fattori come l'amperaggio, la tensione, il numero di poli e così via. Questi fattori vi aiuteranno a restringere la scelta e a trovare l'interruttore migliore per la vostra applicazione specifica.

Catalogo degli interruttori automatici di trasferimento IGOYE
it_ITItaliano